a spasso con Drew e Marion

Provenza – giorno 2

Mi sveglio al mattino con solo l’eco del dolore del giorno prima. Mi sembra di rinascere. Bevo ancora tanta acqua per sicurezza e Drew nel frattempo scende a prendere le brioches che ci mangiamo sul terrazzino, seduti al tavolino, al sole. Mi sento decisamente francese 🙂

Partiamo inoltrandoci nelle campagne. Non so che percorso abbia preparato Drew, ma io comincio – Di là guarda che bello! Proviamo ad andarci… –  oppure  – Oh!! Chissà di là cosa c’è… –  Fatto sta che per accontentarmi deviamo dal percorso e ci perdiamo in mezzo alla campagna, trovando però delle bellissime località 🙂

Le deviazioni durano comunque poco perchè Drew ha fatto un programmino che prevede di fare tot cose in tot tempo e guai se ci perdiamo qualcosa!  Mi fido e lo lascio fare. (Ma noooo…. non è vero, sembra che io sia un carceriere che impone marce forzate – Drew)

(E poi anch’io di soste e deviazioni ne faccio parecchie, c’è sempre qualcosa da fotografare o al limite da assaggiare 🙂 – Drew)

Dopo la visita a paesini di cui non ricordo il nome dove ci fermiamo a vedere cose tipo : un lavatoio, un portone, la chiesetta, un gatto, il lastricato… arriviamo a Salon de Provence che a me interessa per due cose : Nostradamus e la fontaine moussue che mi nomina sempre mia zia, che la Francia la conosce a menadito.

La casa di Nostradamus non ha nulla di speciale, ma il paesino è carino: un bel castello, un bel centro, una bella torre dell’orologio e pure un posto dove fanno cose da mangiare per me commestibili. (Chissà perchè io cose commestibili ne trovo ovunque 🙂 – Drew)

E la fontana? Beh… è un grosso fungo di muschio. Da lontano sembra un vecchio albero, ma da vicino mi affascina quello che c’è sotto, sembra una creatura dei film fantasy. (Davvero strana e notevole la fontana, devo dire che è curioso pensare che quella grossa massa sia tutto calcare e muschio accumulatosi durante gli anni – Drew)

Ripartiamo per Cavaillon. Fa abbastanza caldo. Quando arriviamo il paese è deserto. Acquistiamo un pò di biscotti in un mini market gestito da ragazzotti dell’est (Birra 😛 in qualsiasi buco di negozio, anche il più pulcioso, ne hanno sempre una varietà invidiabile – Drew). Qui DOBBIAMO vedere : 2 piazze, una sinagoga ebraica, qualche chiesa e in teoria dovremmo salire su di un monte roccioso per raggiungere una chiesetta.

In pratica saliamo 300 metri e io scivolo con le infradito, muoio dal caldo e comincio a starnutire per qualche pianta a cui sono allergica. Dico la fatidica frase “Vai avanti tu…lasciami qui”. Drew va un po’ avanti ma poi forse impietosito e preoccupato che qualche serpe mi morda, ritorna e si accontenta di farsi fare qualche foto su uno sperone di monte, su cui sembra di essere in altissimo. (Non era poi così alto…. certo che LE INFRADITO per camminare su un sentiero son proprio una volpata… ahahahahah – Drew)

Sosta al barettino rosso De La Mairie e poi di nuovo campagna con le interminabili strade ombreggiate fino a Saint Rémy de Provence.

Siamo partiti dalla piazza davanti alla chiesa e abbiamo girato per tutto il centro a piedi. Piccolo e ben tenuto con un sacco di negozietti carini. La cosa che mi ha colpito di più : gli orsetti alla finestra di Le Cheval à Bascule !!! E la Minoterie St. Jean…

(Gli orsetti…. tantissimi orsetti colorati…. che ti guardano dai davanzali…. questa casa dovrebbe essere monumento nazionale – Drew)

Abbiamo tentato di trovare il sito archeologico di Glanum ma la fornaia locale non sapeva nemmeno che esistesse e abbiamo desistito, avviandoci verso Tarascona.

Visita veloce al severo e liscio castello di Tarascona che stava chiudendo (giusto un’occhiata ai cortili), foto con la Tarasque, veduta delle sponde del Rodano (le Rhone) e passeggio nelle vie del centro con i negozi che stavano chiudendo (belli i portici).

Siete sfiniti? Pure io, ma dovevamo ancora andare a Nimes per cenare e cercare un Hotel. Penso di aver fatto tutto ciò in stato di semincoscienza e dato che non vedo nesssuna foto scattata di quella sera, significa che pure l’inarrestabile Drew doveva averne avuto abbastanza!

(by Marion)

In effetti la giornata è stata impegnativa, tra chilometri alla guida e camminate varie, ma di cose ne abbiamo viste parecchie. A proposito, i due paesini sconosciuti sono Rognes (quello della chiesetta) e Lambesc (lavatoio, gatto e casa sgargiante)

(by Drew)

Annunci

Commenti su: "Provenza – giorno 2" (14)

  1. Ma che bella quella fontana??? Hai detto benissimo!! ricorda tantissimo i paesi incantati delle storie fantasy… proprio dei bei posticini!

  2. I posti sono incantevoli, la fontana è da film fantasy ma scusate se non appena ho visto gli orsetti alle finestre non ho potuto fare altro che esclamare: CHECCARINI!!!!!!!!!! ❤
    Mchan

  3. Vedo che non sono solo io a fotografare gatti ovunque io mi trovi! 😛

  4. ah che meraviglia!

  5. giammapucia ha detto:

    Bella la Provenza, ma bella la Francia tutta; io ne sono innamorato, potessi mi trasferirei nel pomeriggio ….. 🙂

  6. Grissino ha detto:

    Salve, sono il modello di cui chiedevi notizie! 😛
    Ma su, su, come “qualcosa di commestibile”?! In Francia si mangia benissimo!!!

  7. Mi hai fatto venire voglia di tornare in Francia! Le tue giornate di vacanza si assomigliano molto alle mie: anch’io cerco di vedere più cose possibili, non voglio perdermi niente (anche se a sera sono sfinita!).

  8. grissino ha detto:

    Ah la curiositá… 😀 Guarda qui: http://shelter2030.deviantart.com e poi puoi un pó cliccare su quelli che ci sono nella lista “Watchers”, troverai foto simili ovviamente ognuno interpreta la cosa a modo suo.

  9. grissino ha detto:

    Ah quante domande! 😛 Scrivimi che facciamo prima che giocare a ping pong fra i blog… il.blog.di.grissino (@ chiocciolina @) gmail.com
    Se hai pazienza un mesetto, metto anche le altre foto. 😉 Comunque il rosso/nero della foto sul blog non sono io. Eravamo in due quel giorno in rosso e nero 😉 (che sono i miei colori preferiti).

  10. Voglio il gatto!!! Quanto costa il gatto? Posso pagare in petrodollari?

  11. grissino ha detto:

    Ehi, guarda che aspetto la mail 😉 Intanto puoi farti un’idea dei vari concetti qui: http://trellia.deviantart.com/gallery/25271332

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: